zeppole calabresi salate ripiene ricetta

Le zeppole calabresi salate sono una tipica preparazione natalizia realizzata con un impasto lievitato molto simile a quello della pizza e del pane. In questo caso, la sostanziale differenza è nell’uso delle patate lesse schiacciate; l’utilizzo di questo ingrediente contribuisce a rendere le zeppole molto croccanti esternamente ma particolarmente soffici e vaporose  all’interno. È possibile realizzare le zeppole tipiche calabresi anche senza patate, ma in questo caso la ricetta è leggermente diversa.

La scelta del ripieno è lasciato alla fantasia ed al gusto di chi le prepara, che può spaziare tra ‘nduja, acciughe dissalate, provola, soppressata, soppressata e provola, caciocavallo, salame, fiori di zucca ed alici, sardella.

Forse ti può interessare anche la ricetta delle crespelle dolci (ovvero delle golose zeppole) e la ricetta della soppressata calabrese fatta in casa!

Zeppole calabresi salate: la lista degli ingredienti

750 g di farina 0
250 g di patate lesse
1/2 cubetto di lievito o mezza bustina di lievito disidratato
Circa 500 ml di acqua
Un cucchiaino di zucchero
4 cucchiai di olio Evo
20 g di sale
Olio di arachide per friggere

Zeppole calabresi salate: procedimento passo per passo

  • Come prima cosa lavare e lessare le patate con tutta la buccia. Quando si potranno bucare facilmente con una forchetta, scolarle, aspettare un poco, sbucciarle e passarle ancora calde con lo schiacciapatate.
  • In una terrina versare l’acqua con il sale e sciogliervi il ½ cubetto di lievito. La temperatura dell’acqua è molto importante per la riuscita di un buon impasto che, dopo aver amalgamato tutti gli ingredienti, dovrebbe risultare intorno ai 24°C.
  • Se siamo in inverno quindi, possiamo usare l’acqua a temperatura ambiente visto che le nostre case sono riscaldate, mentre in estate conviene metterla precedentemente in frigo.
  • A questo punto aggiungere gradatamente metà della farina. Amalgamare bene ed unire le patate schiacciate lavorando l’impasto per unire al meglio tutti gli ingredienti. Continuare ad incorporare il resto della farina lavorando l’impasto fino a renderlo omogeneo.
  • Il risultato sarà una pasta molto morbida e appiccicosa. Coprire la terrina con un panno e lasciar lievitare per 3-4 ore in posto riparato, tipiedo e privo di correnti d’aria.
    zeppole calabresizeppole calabresi ripienezeppole calabresi salate

Come friggere le zeppole calabresi

  • Portare l’olio d’arachide  a 170°C e con le mani unte, staccare dei pezzi di pasta, farcire il centro con il ripieno prescelto, avvolgere la pasta su stessa assicurando la tenuta del ripieno e delicatamente tuffare le zeppole nell’olio bollente.
  • Farle rotolare da ambo i lati, scolarle quando saranno diventate di un bel colore dorato e adagiarle in un vassoio foderato con della carta assorbente.Un piccolo consiglio per una frittura impeccabile
    Non immettere nella padella o nella friggitrice troppe zeppole contemporaneamente, perché questo abbasserebbe repentinamente la temperatura dell’olio, compromettendo la riuscita del fritto. Friggere quindi pochi pezzi per volta. Per un fritto impeccabile ed asciutto è comunque consigliato l’uso della friggitrice elettrica, l’unica capace di mantenere  la temperatura dell’olio costante per tutta la durata della frittura.
Zeppole calabresi salate con patate

Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *