La pasta con la sardella calabrese – nota localmente con il nome di “pasta cu a sardella” – è uno dei piatti più succulenti, salutari e gustosi dell’intera cucina regionale. A differenza di altre pietanze, spesso simili in tutto il sud d’Italia o comuni almeno alle cucine delle regioni limitrofe, questo piatto è solo ed esclusivamente calabrese, perché è solo in questa regione che si produce la tipica sardella, una salsa piccante a base di peperoncino, sale e novellame di alici o sarde.

Secondo diverse fonti, le sue origini risalgono addirittura al tempo dei Romani, i quali erano ghiotti del celebre “garum”, un composto di pesce fermentato al sole e sale, che serviva più che altro per la conservazione. Un tempo, la sardella veniva chiamata anche “il caviale dei poveri”, ma di povero ormai questa leccornia non ha proprio nulla, visti i prezzi del novellame, che risulta sempre più difficile da reperire.
Il nome di questa salsa con cui in Calabria si condisce solitamente la pasta (in verità viene usata anche per realizzare e impreziosire crostini di pane e brushette) varia a seconda se ci troviamo sulla costa ionica della Calabria (dove viene chiamata appunto Sardella) o sulla costa tirrenica (più nota con il nome di rosamarina).
Con questa salsa spalmabile si possono preparare gustose tartine, anche se solitamente è utilizzata per condire la pasta.

Pasta con la sardella calabrese: ingredienti per 4 persone

400 g. di spaghetti
5 cucchiai di sardella
Olio extravergine di oliva
2 spicchi di aglio
Una manciata di pan grattato

Pasta con la sardella calabrese: come si fa?

  • Far soffriggere l’aglio, tagliato molto sottilmente, in abbondante olio extravergine di oliva.
  • Quando l’aglio sarà dorato, togliere la padella dal fuoco, attendere un paio di minuti e unire la sardella sciogliendola delicatamente nell’olio caldo, a fuoco medio.
  • Scolare la pasta al dente e tuffarla nella padella in cui è stata sciolta la salsa. Unire una manciata di pangrattato e mantecare velocemente. Servire in tavola caldissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.