granita di more di gelso

Forse non tutti sanno che, dal Medioevo all’Unità d’Italia, in Calabria era molto sviluppato l’allevamento del baco da seta. La seta più bella – che arrivava fino alle corti di tutta Europa – veniva da questa regione; ogni casa aveva il suo telaio per la tessitura di questa meravigliosa fibra e la coltivazione dell’albero del Gelso, delle cui foglie i bachi sono voracissimi, era diffusissima su tutto il territorio regionale. Poi le cose sono cambiate, molti alberi sono stati tagliati, ma di quei tempi è rimasta un’altra tradizione: quella di usare i frutti dolcissimi di questo albero per la realizzazione di marmellate, gelati, liquori, sorbetti e granite.  Reperirle ai mercati rionali non è molto facile, più probabile trovarle nei grossi supermercati in vaschette di plastica nello stesso scaffale dei ribes, more di rovo, mirtilli e altri frutti rossi.

La mora di gelso infatti è, a torto, un frutto quasi dimenticato; ricchissima di antiossidanti e vitamine, ha un  gusto caratterizzato dall’intensità del suo sapore e dalla dolcezza che rende le preparazioni particolarmente gustose. Nella calura estiva non c’è niente di meglio di una bellissima e buonissima granita di more di gelso nere. Ecco allora la nostra ricetta facile , per una preparazione molto rapisa che può essere realizzata sia con la gelatiera che senza.
granita di more di gelso

Granita di more di Gelso senza gelatiera

More di Gelso nere 500 gr
Acqua 250 ml
Zucchero 100 gr
Un limone succoso
Panna montata per la guarnizione q.b.

Granita di more di Gelso: ecco come farla senza gelatiera

  1. Togliere l’eventuale picciolo alle more di gelso nere, lavarle ed asciugarle, lasciare qualche mora intera per la decorazione.
  2. Passare col passaverdure o un setaccio molto fino, ottenendo così una polpa priva di semi.
  3. Porre lo zucchero e l’acqua in una pentola sul fuoco e a fuoco basso portare a bollore. Far intiepidire lo sciroppo così ottenuto.
  4. Unire lo sciroppo alla polpa di more di gelso nere e il succo del limone spremuto e filtrato.
  5. Versare in una vaschetta da freezer e lasciare il composto per circa 2 ore.
  6. Togliere dal freezer e – usando un frullatore ad immersione – frullare per un minuto; riporre nel freezer e lasciare ancora per 2 ore.  Se dovesse risultare ancora troppo dura ripeter l’operazione col frullatore ad immersione per qualche secondo.
  7. Servire in bicchieri capienti,  guarnire con panna e rifinire con una mora di gelso nera per ogni porzione.

Granita di more di Gelso con gelatiera

Il procedimento per la preparazione della granita di more di gelso è identico ma una volta unita la polpa delle more con lo sciroppo di zucchero, versare nella gelatiera il composto per circa un’ora o comunque fino a quando non sarà della giusta consistenza.

Granita di more di Gelso

Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *