salumi della calabria elenco

La Calabria è famosa per i suoi piatti tipici piccanti e saporiti, ma anche per la produzione di prodotti semplici, gustosi e raffinati allo stesso tempo. Questa regione offre, infatti, tra i numerosi prodotti tipici, tanti e diversi salumi realizzati seguendo le preparazioni tipiche della tradizione calabrese. I salumi calabresi sono ideali per allestire degli ottimi antipasti e per preparare degli sfiziosi aperitivi, ma si prestano ad essere utilizzati anche in tantissime ricette della tradizione culinaria. In Calabria si producono salumi di ottima qualità da sempre, ma quali sono i più famosi, di cui vanno tanto alla ricerca i turisti che approdano da queste parti? Ecco l’elenco completo.

  • Buccularu
    Questo è un salume tipico realizzato con il grasso della testa e del collo del maiale, praticamente la parte del guanciale. Per insaporirlo e conservarlo, al guanciale vengono aggiunte varie spezie, che poi gli forniscono quel sapore tipico speziato e salato. Il Buccularo viene prodotto principalmente nei dintorni di Reggio Calabria, nei mesi in cui si ammazza il maiale, ovvero nel periodo tra Dicembre e Gennaio.
  • Nduja
    La nduja è una sorta di salame morbidissimo, preparato con le parti più grasse del maiale e il peperoncino. Utilizzando pezzi come la lardo e la pancetta è possibile donare al salame una consistenza cremosa e soffice, che lo rende ideale da spalmare e che gli permette di non indurirsi nemmeno dopo lunghi periodi di stagionatura
  • nduja calabrese come si fa
  • Capocollo DOP
    Il capocollo calabrese ha ricevuto nel 1998 il riconoscimento DOP da parte dell’Unione Europea ed è prodotto in tutte le zone della Calabria. Per ottenere il riconoscimento, il capocollo Calabrese deve essere realizzato solo ed esclusivamente con la parte superiore del lombo suino e i maiali devono essere allevati in Calabria secondo le tradizioni della regione.
  • Prosciutto di Maiale Nero
    Il suino nero di Calabria è una razza autoctona, che vive solitamente allo stato brado. La razza Nera Calabrese è un misto tra i suini europei e quelli indocinesi e il prosciutto che viene prodotto da questo maiale ha un sapore rustico, forte e selvatico.
  • Salsiccia Calabrese DOP
    La salsiccia prodotta in Calabria è esportata in tutt’Italia. Anche questa – proprio come il capocollo – ha ricevuto il marchio DOP dall’Unione Europea. La tipica salsiccia calabrese si produce con il filetto e la spalla del maiale e il grasso, poi condita con spezie e peperoncino, prima di essere lasciata stagionare.
  • Pancetta DOP
    La pancetta di Calabria – entrata anch’essa a far parte dei prodotti calabresi con marchio DOP – è prodotta in tutta la regione. Il pezzo utilizzato per produrre la pancetta è il sottocostato e la cotenna dei suini rigorosamente calabresi.
    come fare il guanciale di maiale in casa
  • Soppressata DOP
    Infine, l’ultimo prodotto DOP che elenchiamo tra i salumi calabresi è la celebre soppressata. Questa è tipica della regione e viene prodotta con le parti più magre e pregiate del maiale. Nella preparazione viene comunque aggiunto un po’ di grasso di maiale, poi il tutto infine aromatizzato con il sale, il peperoncino dolce e quello piccante.
    soppressata-fatta-in-casa2

I salumi della Calabria

Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *