Fra i tanti impieghi della liquirizia purissima non poteva mancare il liquore, fantastico digestivo da bere dopo pasto e gradevole da gustare in estate anche freddo. Ideale per impreziosire sorgetti e gelati, nel periodo estivo, il liquore alla liquirizia è perfetto anche per dare un tocco di personalità alla panna cotta, ciambelloni e creme. Il liquore alla liquirizia è presente sul mercato ormai da tempo ed è ormai reperibile presso i rivenditori di liquori e alcolici, tuttavia sono pochissime le aziende che impiegano la liquirizia purissima calabrese per realizzare i loro prodotti, che ad oggi possono essere acquistati solo nei negozi specializzati in gastronomie regionali.

Pertanto, se non riuscite a trovare il vero liquore alla liquirizia, potete ricorrere al fai da te e sperimentare in casa la realizzazione di questo liquore raffinato, gustosissimo e molto versatile. Chi volesse cimentarsi nella preparazione potrà senz’altro farlo con la sicurezza di un ottimo risultato, a patto che la liquirizia impiegata sia di ottima qualità, per cui (come già spiegato in questo articolo sulla liquirizia calabrese purissima), non potrà essere che quella calabrese, l’unica a possedere il giusto equilibrio  tra il dolce e l’amaro e che quindi non necessita di correzioni con alcun ingrediente.

La preparazione del liquore alla liquirizia è semplice e  veloce e il risultato è una bevanda alcolica dal sapore intenso e caratteristico che lo rende veramente unico.

Scopri qui la recensione e le offerte dell’Amaro del Capo!

Liquore alla liquirizia: lista degli ingredienti per la ricetta

Liquirizia in polvere  purissima 200 grammi
Zucchero di canna (meglio se integrale) 1000 grammi
Acqua 1 litro
Alcool 1 litro
A piacere, per personalizzare il gusto, qualche pezzetto di anice stellato

Liquore alla liquirizia: preparazione passo per passo

  • Come prima cosa, occorre preparare lo sciroppo quindi unire lo zucchero, l’acqua e se si è scelto di usarlo, l’anice stellato. Quando lo zucchero sarà completamente sciolto, a fuoco moderato, aggiungere gradatamente la liquirizia.
  • Continuare a mescolare e  quando sarà completamente sciolta, spegnere la fiamma. Togliere l’anice stellato e con un frullatore ad immersione eliminare eventuali grumi. Filtrare il tutto. Aspettare che la preparazione sia fredda e aggiungere l’alcool.
  • Mescolare bene e togliere l’eventuale schiuma che potrebbe formarsi. Si avrà così un liquore alla liquirizia liscio e lucido.
  • A questo punto, non ci resta che imbottigliare il nostro liquore e aspettare un paio di mesi prima di gustarlo. In tal modo  tutti gli aromi  avranno il tempo di armonizzare fra di loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.