frittata di patate con nduja

La ‘nduia, ormai regina incontrastata fra le specialità della regione Calabria, è molto versatile in cucina e – con  l’aggiunta di una piccola quantità di questo insaccato morbido e dal gusto spiccato – è possibile trasformare una anonima frittata di patate in una pietanza dal sapore unico ed inconfondibile.
La sua realizzazione, semplice e veloce, incontra il gusto anche delle persone più diffidenti nei confronti del piccante; il segreto è quello di non esagerare con le dosi di ‘nduia.

Scopri anche i prodotti calabresi più cercati online dagli utenti!

L’unica accortezza che si deve avere nell’usare questo insaccato è di aggiungerlo sempre a cottura ultimata o quando il preparato che si vuole insaporire è ormai lontano dal fuoco. La ‘nduia, infatti, è prevalentemente costituita da parti grasse, molto sensibili al calore e che di conseguenza tendono a bruciare facilmente. Nel caso della frittata di patate, la ‘nduia verrà aggiunta nelle patate schiacciate ancora molto calde, sarà questo piccolo espediente a farla sciogliere naturalmente.

Frittata di patate alla ‘nduia: lista degli ingredienti

Patate a pasta gialla 1 kg
‘Nduia due cucchiai abbondanti
Uova uno
Pecorino grattato 30 gr.
Aglio uno spicchio
Olio evo e sale q.b.

Frittata di patate alla ‘nduia: la preparazione passo passo

  1. Lavare e lessare le patate. Scolarle, sbucciarle ancora calde e schiacciarle con uno schiaccia patate; aggiungere un pizzico di sale tenendo conto che sia il pecorino che la ‘nduia tendono ad insaporire ulteriormente.
  2. Porre la purea di patate in una terrina ed aggiungere la ‘nduia precedentemente tenuta a temperatura ambiente per circa mezz’ora, in estate anche un quarto d’ora può bastare.
  3. Amalgamare molto bene per rendere il composto omogeneo. Lasciar freddare. A questo punto unire l’uovo intero, il pecorino grattugiato ed amalgamare molto bene.
  4. Porre una padella antiaderente sul fuoco con un poco di olio evo, far soffriggere leggermente uno spicchio d’aglio intero, toglierlo e versare il composto di patate avendo cura di schiacciarlo compattandolo nella padella e dandogli così la forma di una frittata.
  5. Quando sul lato a contatto con la padella si sarà formata una gustosa crosticina croccante, girare la frittata, aspettare che sia dorata anche l’altra parte quindi spegnere il fuoco.
  6. Prima di mangiare la frittata di patate alla ‘nduia, è bene attendere un poco sia per poterla tagliarla più agevolmente, sia per poter gustare al meglio il suo sapore. Ottima anche da fredda.
Frittata di patate alla ‘nduia

Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *