crespelle calabrei dolci ricetta

Avete mai sentito parlare delle crespelle calabresi? A differenza di quanto il nome possa suggerire, non si tratta di una variante delle crepes francesi, ma di zeppoline fritte, uno dei dolci più tipici della cucina calabrese. Si tratta di un piatto tipico della tradizione gastronomica della Calabria e sono particolarmente morbide, perché nell’impasto vengono utilizzate le patate lesse, che contribuiscono a rendere soffice e vaporosa la loro consistenza. Simili, nell’impato di base, alle zeppole calabresi, le crespelle sono un piatto davvero goloso, soprattutto per gli amanti dei dolci.

Crespelle calabresi: ingredienti

650 grammi di patate
1 kg di farina
25 g di lievito di birra fresco (cubetto)
650 ml di acqua
due prese di sale
olio di semi di girasole (per la frittura)

Scopri anche la ricetta della pignolata calabrese!

Crespelle calabresi: ingredienti

  • Per prima cosa, lessare le patate intere, pelarle, schiacciarle con uno schiacciapatate e lasciar freddare il tutto fino a quando non sarà tiepido.
  • Nell’attesa che si raffreddi, far sciogliere il lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida e versare il liquido ottenuto nella farina, mescolare bene per amalgamare, quindi aggiungere il sale e la purea di patate. Durante la lavorazione dell’impasto, aggiungere a filo, a poco a poco, l’acqua necessaria fino ad ottenere un impasto liscio, morbido e facilmente lavorabile.
  • A questo punto, trasferire l’impasto in una terrina, coprirla con della pellicola trasparente – o un panno pulito da cucina – riporre in una credenza o nel forno spento, lontano da correnti d’aria, e lasciare lievitare per circa 2 ore.
  • Quando l’impasto di farina e patate avrà raddoppiato il suo volume, versare dell’olio in una padella capiente e portarlo a temperatura. Quando l’olio sarà bollente, prelevare con il cucchiaio delle palline di pasta dalla rorma irregolare, tuffarle nell’olio bollente e lasciar friggere fino a doratura.
  • Una volta cotte, scolarle bene e trasferirle su carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso. Le crespelle calabresi si possono servire e mangiare semplicemente così, oppure spolverate con dello zucchero o con il miele.

La ricetta delle crespelle calabresi dolci

Post navigation


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *